Ne uccide più un boero che la centrale turbogas

18 febbraio 2016

A Ceriano, durante l’ultimo Consiglio Comunale qualche giorno prima dello scorso Natale, è stata approvata la convenzione per la costruzione della nuova CENTRALE TURBOGAS con i voti a favore di tutti i consiglieri leghisti. Ma la Lega non era quella CONTRO la centrale? Non minacciavano di legarsi ai cancelli per impedirne la costruzione? Non dicevano che avrebbe svalutato il valore delle nostre case? Non sostenevano che sarebbe stata molto pericolosa per la salute di tutti noi? Il comitato Ceriano Pulita, a loro molto vicino, non protesta più adesso? Non raccoglie più firme contro le ciminiere? Non giuravano di fare tutte le lotte giudiziarie necessarie per bloccarne il progetto? Perché questo voltafaccia totale?
Ci sembra chiaro che deve essere accaduto qualcosa capace di far loro cambiare idea. Altrettanto ovvio, però, è che dovrebbero spiegarlo a tutti i cittadini di Ceriano. Invece hanno convocato in fretta e furia un Consiglio Comunale a ridosso del Natale per approvare la convenzione fra il Comune e il gruppo di aziende interessate alla centrale, senza nemmeno condividere una parola sul progetto di costruzione. C’era proprio tutta questa urgenza di ratificare l’accordo? Per quali motivi? Serviva denaro per il bilancio 2015? La comparsa delle Ferrovie Nord fra le aziende interessate a sfruttare l’energia della centrale ha avuto il suo peso? È arrivato qualche “suggerimento” dalla guida leghista della Regione Lombardia?
Sta di fatto che per decisione del sindaco la convenzione è stata approvata. Come contropartita solo denaro per il bilancio comunale, tra l’altro nemmeno certo al 100%, perché viene lasciata libertà alle imprese di abbandonare il progetto a loro discrezione senza penali. Non si parla più di posti di lavoro per i Cerianesi e nemmeno di teleriscaldamento a condizioni agevolate. Quindi, se è vero come dicevano a gran voce i leghisti che la CENTRALE fa male, i cittadini si ritrovano “come si suol dire” cornuti e mazziati: peggiorerebbe la qualità della loro vita a Ceriano, ma l’unico a guadagnarci è il Comune.
È stato tutto deciso senza spiegarci nulla. Vista l’importanza della questione per il territorio di Ceriano, noi pensiamo che ciò sia un fatto di enorme gravità! Era necessario coinvolgere la cittadinanza, dare spiegazioni di questo incredibile voltafaccia, motivare la scelta di non aver previsto agevolazioni per i Cerianesi. Invece, nelle ultime settimane, i leghisti parlano solo di fantomatici allarmi bomba o si vantano di eroismi al cioccolato. Non danno spiegazioni sul fatto che stanno rinnegando se stessi, ma, a sentir loro, sembra che a Ceriano si sia insediato il set cinematografico di un nuovo film della Marvel. La trama prevede un cattivo che telefona minacciando di far esplodere bombe finte, eludendo la polizia municipale in alta uniforme, mentre un supereroe dal costume verde salva eroicamente la cittadinanza dai boeri assassini.
Sdrammatizziamo un po’, ma altro che ridere cari Cerianesi, qui c’è solo da indignarsi! Il sindaco e la giunta leghista o vi hanno preso per i fondelli durante le campagne contro la CENTRALE oppure vi stanno prendendo per il naso ora che per “qualche motivo” conosciuto solo a loro hanno deciso di farla costruire con tanta fretta.
La sostanza non cambia: NON VI HANNO DETTO LA VERITÀ!
Il trota del laghetto